Rainbow MagicLand [ESCLUSIVA] Le prime foto dall'interno di Tonga!

di (dibilele),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Rainbow MagicLand [ESCLUSIVA] Le prime foto dall'interno di Tonga!

Il 19 aprile 2019 riaprirà ufficialmente Rainbow MagicLand, per la sua prima stagione sotto la nuova gestione Pillarstone Italy che ha avviato una profonda fase di rilancio del più grande parco divertimenti di Roma. Sarà possibile visitare il parco in soft-opening nei primi due weekend di aprile (6/7 e 13/14 aprile) al prezzo scontatissimo di €9,90!

Pubblichiamo in esclusiva le prime foto scattate dall’interno della nuova area a tema giungla: Tonga. Questa nuova area nasce da un pesante rimaneggiamento del vecchio Regno dei Piccoli. Rainbow MagicLand riparte stravolgendo quella che era l’area più degradata e povera del parco, trasformandola in una parte del parco completamente nuova caratterizzata da una promettente immersività.

Gli ingressi della nuova area Tonga saranno due, entrambi caratterizzati da un portale tematizzato che sancirà fisicamente l’inizio della giungla. Nella foto che pubblichiamo, è possibile vedere il portale d’ingresso dalla piazza di Maison Houdini in lavorazione. L’altro portale si troverà in corrispondenza del viale che collega il Castello di Alfea alla nuova area. Il portale, una volta completato, sembrerà costituito da pietre e rocce sulle quali sono scolpiti grandi faccioni. Tonga sarà infatti una giungla un tempo abitata da una antica civiltà.



Saranno quindi frequenti i riferimenti a questa antica civiltà all’interno di Tonga, con rimanenze archeologiche e pietre dei vecchi edifici.

Anche il grande vulcano di Nui-Lua (il nuovo Flume Ride che aprirà a giugno e di cui abbiamo pubblicato le prime foto in un nostro precedente articolo) avrà al suo interno testimonianze di questa antica civiltà e degli idoli che questa adorava. Gli ospiti nel cuore del vulcano avranno la possibilità di conoscere la divinità che tiene a bada lo spirito maligno di Nui-Lua, con effetti speciali e fiamme!

Come si può notare dalle foto, anche la vegetazione è in fase di totale sostituzione per permettere alla nuova area Tonga di avvicinarsi il più possibile al tema della giungla. I viali dell’ex Regno dei Piccoli sono contornati da una vegetazione che col tempo (visto il tipo di piante messe a dimora) diverrà sempre più fitta e che aumenterà l’immersività anno dopo anno. La piantumazione di Tonga deve essere ancora completata ma ha già trasformato completamente l’area.

Una delle novità di Tonga sarà il nuovo playground Jungle Camp che, con i suoi oltre 650 mq, sarà il più grande d’Italia. Le strutture del playground sono realizzate in legno di robinia e suddivise per fascia d’età fino a 12 anni.



L’area per i bambini più piccoli sarà completamente riparata dal sole, grazie ad una struttura in legno. Qui saranno presenti piccoli scivoli e mini jeep, tutto a tema e di dimensioni adatte alla fascia di età.

L’area per i bambini più grandi avrà invece imponenti strutture che raggiungeranno un’altezza fino a 10m. La foto che mostriamo non raffigura la più imponente delle costruzioni previste (il torrione centrale), ma solo le strutture attorno. Si può notare come tutta la pavimentazione del nuovo playground avrà un colore differenziato e spezzettato, che va dal nero al marrone, passando per il verde e donando un giocoso movimento visivo con colori idonei al tema dell’area.

Il nuovo playground sarà dotato anche di una zona di attesa riparata dal sole per i genitori.

Nella nuova area Tonga saranno presenti anche le vecchie attrazioni del Regno dei Piccoli che sono state ricolorate e rimesse a nuovo, per potersi inserire correttamente nel rinnovato contesto. Sono sparite le vecchie terribili ringhiere in ferro che hanno caratterizzato per anni quest’area del parco e sono state sostituite da nuove staccionate in legno. Come è possibile vedere dalla foto (che mostra l’attrazione Safari, ex Macchine Volanti) anche i casottini che ospitano la consolle della attrazioni sono stati rivestiti in legno e coperti da un tetto di paglia per adattarsi al tema della giungla. Anche le queue line saranno delimitate da alte staccionate in legno e riparate dal sole grazie a tettoie in legno e paglia. Questa è (finalmente) una soluzione permanente e duratura che permetterà di migliorare i momenti di attesa per le attrazioni.

Da notare come le diverse aiuole sono state completamente contornate da vegetazione che, col tempo sempre più fitta, non permetterà più di vedere distese di prati come l’ex Regno dei Piccoli ci aveva abituati. Grazie a questa fitta vegetazione e alle collinette di terra non sarà più possibile vedere l’intera area con un solo sguardo ma sarà necessario scoprire Tonga passo dopo passo, come una vera giungla.

Ringraziamo Rainbow MagicLand per le foto e la gentile collaborazione.

Articolo redatto da Emanuele Di Bisceglie (dibilele).

Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.