Le notizie da Parco Giardino Sigurtà

Parco Giardino Sigurtà I vincitori del concorso Sigurtà e le sue fioriture

[Rosalia Vaglia]

Sabato 11 aprile 2015, nella suggestiva cornice del Castelletto del Parco Giardino Sigurtà, sono stati svelati i nomi dei tre vincitori del progetto artistico “Il Parco Giardino Sigurtà e le sue fioriture” nato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia.

Parco Giardino Sigurtà 1 milione di Tulipani e 30.000 Rose a Primavera

UN PARCO CON OLTRE 600 ANNI DI STORIA

Il Parco Giardino Sigurtà originariamente (1417) era un “brolo cinto de muro”, ovvero il luogo costituito da edifici, dove dimoravano le famiglie nobili con i loro servitori, e da appezzamenti destinati principalmente all’allevamento e all’agricoltura. Al suo interno si trovava anche il giardino, dove i proprietari trascorrevano le ore di ozio.
Dal 1407 al 1436 il “brolo” appartenne alla famiglia Contarini e successivamente alle famiglie Guarienti (1436 – 1626), Maffei (1626-1836), Nuvoloni (1836-1929), ed infine per circa una decina d’anni a Maria Paulon, moglie del medico del luogo, Cesare Sangiovanni; fino ad arrivare all’aprile del 1941, quando il Dottor Carlo Sigurtà, imprenditore farmaceutico milanese, acquistò la proprietà. E domenica 19 marzo 1978 il Parco fu aperto per la prima volta al pubblico: negli anni, il Dottor Sigurtà insieme al figlio Enzo seppe trasformare il parco giardino nella meta prediletta di famosi botanici e di chi semplicemente ama la Natura.
Oggi la famiglia Sigurtà prosegue, con passione ed impegno, nell’intento di far conoscere a tutti questo eden: un modus operandi che ha portato tante soddisfazioni e riconoscimenti tra cui nel 2011 la vittoria del Primo Premio Grandi Giardini Italiani e nel 2013 Il Premio Il Parco Più Bello d’Italia, istituito dal network www.ilparcopiubello.it.

Lo sapevi che...
I Rollercoaster in Italia sono chiamati "montagne russe" e in Russia "montagne americane"?
Cerca parco