Gardaland In fase due riapertura con numero chiuso e mascherine obbligatorie

Pubblichiamo il comunicato stampa relativo alla possibile riapertura di Gardaland.

Gardaland è pronta a trasformarsi radicalmente per far fronte alla Fase 2 di ri-apertura, garantendo così una giornata di divertimento all’insegna della totale sicurezza per le famiglie italiane che potranno vivere momenti di svago e relax all’interno di ampi spazi verdi. Gardaland Resort dispone di una superficie di ben 600.000 metri quadrati, equivalenti a oltre 55 campi da calcio, che da sola rappresenta una garanzia per distanziamento sociale. Gli ampi spazi a disposizione, combinati ad un numero controllato di accessi, ad una selezione delle attrazioni e degli spettacoli disponibili, rigorosamente outdoor, e all’applicazione di un severo protocollo di sicurezza, sono le variabili che assicurano la messa in sicurezza del Parco Divertimenti numero 1 in Italia.

Roma World | Nuovo parco di fianco a Cinecittà World

di (Hermy), 16 aprile 2020
 Roma World - Nuovo parco di fianco a Cinecittà World

L'emergenza Coronavirus non ferma l’esplosione immaginativa di Cinecittà World che prevede l’apertura di un nuovo parco a tema il 13 giugno. No, non è uno scherzo. Il nome, secondo le informazioni ufficiali affidate ai social, è Roma World e il progetto è stato lanciato oggi dal CEO di Cinecittà World Stefano Cigarini. Di seguito riportiamo le informazioni ufficiali reperibili sui social del parco divertimenti.

Walt Disney World Resort La vera storia dei lavoratori italiani bloccati in Florida

Sono circa 170 i ragazzi tra i 18 e i 25 anni impiegati nel programma di scambio/ lavoro a Disneyworld in Florida rimasti “bloccati” ad Orlando. I dipendenti fanno parte di un’azienda associata che impiega circa 300 italiani prestando servizio per Disneyworld all'interno di ristoranti e chioschi del complesso (in particolare nel parco di Epcot).

 Parchi divertimento - Rischio di cessione a fondi speculativi o licenziamento dei fissi

In merito alla difficile situazione in cui versano i parchi divertimento - come tante altre realtà nel nostro paese - a causa dell'emergenza Coronavirus, ho deciso di sottoporre una serie di domande a Giuseppe Ira, presidente dell'Associazione Parchi Permanenti che comprende, tra le altre, strutture come Mirabilandia, Rainbow Magicland, Aquafan, Cinecittà World, Zoomarine, Fiabilandia, Leolandia e Italia in Miniatura. Ho voluto approfondire con il presidente Ira, le problematiche che si presenteranno se e quando parchi riapriranno i battenti.

 Coronavirus - Che ne sarà del settore dei parchi divertimento?

Il nuovo Coronavirus, come sappiamo, sta cambiando radicalmente il nostro modo non solo di vivere ma di approcciarci al futuro sia lavorativo che riferito al tempo libero. Il settore dei parchi divertimento, del quale ci occupiamo da anni e a cui siamo indissolubilmente affezionati, come tanti altri comparti sta subendo una ricaduta che impatterà non solo sul presente ma anche sulle prossime stagioni. Oggi interpelliamo in un’analisi più approfondita su questo tema Giacomo Bellinzoni, storico membro di TheParks e studente MBA del MIP – Politecnico di Milano. Sentiremo cosa pensa su ciò che sta accadendo al settore dell’amusement globale e locale.

 Coronavirus - Per la prima volta nella storia chiudono tutti i parchi Disney

Per la prima volta nella storia mondiale i parchi Disney di tutto il globo saranno chiusi contemporaneamente per affrontare l'emergenza Coronavirus che è diventata ora pandemia.
Dopo la chiusura in ordine di Hong Kong Disney, Disneyland Shanghai, Disneyland Tokyo, sono in corso le procedure di chiusura dei resort americani, Disneyland California e Disney World e di Disneyland Parigi.

Movieland Park Svelata la nuova area SPACE e i due spettacoli 2020

Movieland in questa stagione 2020 punta ad incrementare notevolmente la sua offerta, grazie all'apertura di una nuova area a tema spaziale con 3 attrazioni e all'introduzione di 2 nuovi spettacoli dal vivo. “Il 2020 segna un punto di svolta per Movieland: è l’inizio di un percorso di ulteriore crescita che, grazie ai favorevoli risultati registrati in termini di presenze e agli apprezzamento da parte dei nostri ospiti, ci porterà, nell’arco di 5 anni, a raddoppiare la superficie del parco”. Con queste parole Fabio Amicabile, CEO di Canevaworld Resort, introduce la stagione 2020 che parte ufficialmente il 9 aprile (eccetto spostamenti causati da Coronavirus NDR) e che grazie alle numerose novità, sarà in grado di coinvolgere un target ancor più ampio di visitatori.

Lo sapevi che...
I Rollercoaster in Italia sono chiamati "montagne russe" e in Russia "montagne americane"?
Cerca parco