Expo Milano 2015 Expo 2015 - 18 cose che forse non sapete

di (Hermy),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Expo Milano 2015 Expo 2015 - 18 cose che forse non sapete

Expo 2015: tutti vogliamo saperne di più, ma senza troppi giri di parole. Un decalogo per capire meglio cosa ci aspetta e cosa interesserà maggiormente a noi appassionati di parchi:

1) Expo 2015 avrà luogo nel periodo compreso tra 1° Maggio e 31 Ottobre 2015 per un totale di 6 mesi di manifestazione. L'orario d'apertura sarà 10.00-23.00.

2) Il tema è interamente legato all'alimentazione, il titolo infatti è "Nutrire il Pianeta, energia per la Vita".

3) Milano è già stata città ospitante di Expo nel 1906; per l'occasione furono allestite aree espositive in Parco Sempione e presso quella che diverrà l'attuale Fiera di Milano.

4) L'area dove sorge Expo è ampia 110 ettari nella zona di MilanoFiera (settore nord-ovest di Milano).

5) Gli organizzatori e le autorità italiane si aspettano circa 20 milioni di visitatori, un dato che parrebbe assolutamente scollato dalla realtà. Pensate che in un anno intero Walt Disney World (il resort comprendente i parchi più visitati nel mondo) raggiunge i 18-19 milioni di guests. Le ultime esposizioni universali in termini di visita risentono dell'area geografica in cui sono state presentate: nel 2008 a Saragozza i visitatori sono stati 5.6 milioni, nel 2010 a Shanghai 73 milioni, nel 2012 in Korea 14 milioni.

6) A differenza di alcune esposizioni precedenti tutti i paesi ospitati hanno la stessa visibilità dato che sono tutti affacciati lungo la via principale di 1 km e mezzo (Decumano) che è intersecata centralmente da una seconda via principale detta Cardo (35 metri) dove invece sono installate le aree dedicate a Regioni e Provincie italiane. Vista dall'alto la zona Expo è confinata in un corso d'acqua perimetrale: al suo interno due strade formano una croce su cui affacciano tutti i padiglioni. Vi è anche un lago dove trova posto un'ampia arena e una piazza centrale detta Piazza Italia.

7) La parte tematica propriamente detta è divisa in cinque parti:
- Padiglione Zero (ingresso e introduzione alla visita)
- Parco della Biodiversità (14.000 metri quadrati di giardino)
- Future Food District (visione futuristica sul mondo di domani con tanto di ricostruzione di una casa, un supermercato e un ristorante ultramoderni e tecnologici)
- Food in Art (mostra di arte legata al cibo)
- Children Park (playground interattivo per bambini e adulti)

8) I paesi ospitati sono 145 ed espongono sé stessi e la loro idea di nutrizione in due maniere differenti. Alcuni di essi hanno deciso di costruire un proprio padiglione (self built), altri invece si riuniscono in aree comuni anche ad altre nazioni. Come esempio esplicativo pensate a quando in una fiera del turismo vi sono grandi spazi dedicati ad un solo stato e altre grandi aree invece che al loro interno ospitano paesi relativamente vicini per zona geografica.

9) Ad Expo 2015 i paesi che non hanno un proprio padiglione vengono riuniti in cluster tematici: non per zona geografica ma per affinità legate al tema del cibo:
-Agricoltura e Nutrizione nelle Zone Aride – La Sfida della Scarsità d’Acqua e dei -Cambiamenti Climatici
-Isole, Mare e Cibo
-Bio-Mediterraneo – Salute, Bellezza e Armonia
-Riso – Abbondanza e Sicurezza
-Caffè – Il Motore delle Idee
-Cacao – Il Cibo degli Dei
-Cereali e Tuberi – Antiche e Nuove Colture
-Frutta e Legumi
-Il Mondo delle Spezie

10) I padiglioni italiani e Palazzo Italia trovano posto lungo il Cardo. Palazzo Italia è stato pensato come un grande edificio che suggerisce la visione di un albero e una foresta. Qui non c'è solo Italia e Regioni ma anche la presenza dell'Unione Europea. Lungo il Cardo perciò i visitatori potranno avere un assaggio della tradizione culinaria italiana con la presenza di Pizza, Pasta, Gelato, Salumi, Birra e Acqua.

11) Oltre alle realtà nazionali ed internazionali ad Expo vengono ospitate organizzazioni No Profit, Fondazioni e Onlus.

12) Anche le aziende avranno la possibilità di proporsi e pubblicizzarsi nello spazio dedicato a Corporate e Partners.

13) La Mascotte di Expo si chiama Foody ed ha già fatto la sua comparsa in giro per il mondo per presentare Expo 2015. L'immagine del faccione creato con l'utilizzo di frutta e verdura è un evidente richiamo alle opere di Giuseppe Arcimboldo.

14) I biglietti costano 32 euro a persona fino all'apertura di Expo il 1° Maggio. Poi subiranno un'aumento del 20%, esistono però dei pacchetti famiglia. Verrà istituito anche un biglietto serale che però sarà possibile acquistare solo in loco.

15) Il biglietto d'ingresso permette il solo accesso all'interno dell'area di Expo2015, a carico del visitatore rimane l'acquisto delle pietanze, l'uso di bar e ristoranti.

16) All'Expo ci sarà anche il Cirque du Soleil con un nuovo spettacolo: AllaVita. 50 artisti nazionali e internazionali si esibiranno nell' Open Air Theatre, altra struttura costruita appositamente per l'esposizione. Per accedervi occorre un secondo biglietto oltre a quello di Expo.

17) Esiste una capacità massima d'accesso giornaliera ad Expo 2015, perciò è consigliabile acquistare un biglietto on-line sia a data fissa che a data aperta. In quest'ultimo caso è possibile confermare la propria presenza per poter essere certi di essere accettati all'ingresso.

18) Diversamente da quello che pensano in molti Expo non è un fiera, la presenza di aziende e corporate è minima, l'intento dell'esposizione universale è tentare di sollevare dibattiti, risolvere problemi, proporre nuove soluzioni. Per fare questo si opera in maniera innovativa; ci si propone ai cittadini del paese ospitante e ai visitatori, accattivandoli e attraendo la loro attenzione con meravigliose costruzioni, mostre, attrazioni, spettacoli. Expo ha molto in comune con il mondo dell'amusement e dell'eduteinment ed è per questo che TheParks.it tenta di mantenere accesi i riflettori su questa manifestazione interessante sotto molti punti di vista.

Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.