Cinecittà World Tutto sulla stagione 2019 del parco!

di (dibilele),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Cinecittà World Tutto sulla stagione 2019 del parco!

Abbiamo partecipato alla conferenza stampa di presentazione della stagione 2019 di Cinecittà World, il Parco divertimenti del Cinema e della TV. Come fatto per tutti i principali parchi di divertimento, analizzeremo nei dettagli anche le novità 2019 di Cinecittà World. Il parco riaprirà il 23 marzo 2019

Quanto sarà riportato è in parte stato esposto durante la conferenza stampa da Stefano Cigarini, l’Amministratore Delegato del Parco. In parte è invece frutto di domande dirette fatte da noi per cercare di avere un quadro completo della situazione e per offrire ai lettori di theParks.it contenuti della massima qualità possibile. Essendo questo un sito specializzato adotteremo un carattere tecnico per permettere una comprensione completa e dettagliata a tutti gli appassionati e interessati di questo settore.

All’inizio e durante la conferenza stampa Roberto Bosi (Presidente di Cinecittà World) e Stefano Cigarini (AD del parco) hanno sottolineato più di una volta il fatto che Cinecittà World sia sostenuto da un azionariato completamente italiano, evidenziando la differenza tra questo investimento e gli investimenti americani (Rainbow MagicLand, ndr) e messicani (Zoomarine, ndr).

Prima di entrare nel dettaglio delle novità 2019 di questo investimento tutto italiano, però, è bene fare chiarezza sui numeri che stanno circolando in rete e sui numeri ufficiali pubblicati dal parco. Questo perché da sempre chiediamo correttezza e trasparenza nei confronti degli ospiti e dei potenziali visitatori di tutti i parchi. I numeri su visitatori, fatturato, crescita e pareggio di bilancio sono stati da noi già esposti e commentati in un nostro precedente articolo di dicembre 2018.

Cinecittà World si presenta nella stagione 2019 come un parco fornito di 40 attrazioni, 6 spettacoli e 7 aree a tema.

È bene precisare immediatamente che a Cinecittà World non esistono 40 attrazioni (né meccaniche, né non meccaniche).

Prendendo in esame la mappa ufficiale del parco, risultano elencati 42 elementi, che comprendono anche i 6 spettacoli previsti per questa stagione.

Risultano quindi elencate 36 “attrazioni”, che nel numero variano ulteriormente in base a diverse condizioni. Tra queste 36 “attrazioni” sono elencate:

- Attrazioni normalmente comprese nel biglietto d’accesso al parco;
- Attrazioni a pagamento;
- Attrazioni presaperifondelli*.

Il biglietto di accesso al parco ha un costo massimo di €24, considerando l’intero a prezzo pieno. In questo biglietto sono incluse: Pezzi da Oscar, inCubo, Guerra dei Mondi, iScooter, Fontane Danzanti, I-FLY, CineTour, Aktium, Passeggiata Antica Roma*, Pompieri, Velocità Luce, Altair, Assassin’s Creed, Rodeo, Aqua Rodeo, Horror House, Treno del West, Volarium, Inferno, Giocarena e l’Albero Magico, Indiana, Aviator, Aquila IV, Jurassic War, Salterello, Bici Volanti, Le Tazze, Torremagò, Cinepiscina, Paradiso.

Per un totale di 30 attrazioni accessibili con il biglietto d’ingresso (senza entrare nel merito delle singole attrazioni).

*Passeggiata Antica Roma. Questa attrazione non è altro che la vecchia queue line di Aktium che non viene più utilizzata. Parte di questa queue line è stata anche utilizzata come zona fila di Ben Hur che è scomparsa dall’elenco. Per non perdere il numero nell’elenco di attrazioni, la queue line ha subito un upgrade, divenendo un’attrazione presaperifondelli. Viene descritta sulla mappa ufficiale di Cinecittà World: “Una camminata tra gli alberi secolari del parco”.

Escluse dal biglietto di accesso sono Missione Laser e le attrazioni della nuova area tematica Il Regno del Ghiaccio (di cui parleremo tra poco), per un totale di 6 attrazioni. Escludiamo dall’elenco delle attrazioni a pagamento I-FLY che, inizialmente a pagamento, ora sembra non esserlo più.

L’accesso a queste attrazioni a pagamento prevede un supplemento di €5 per l’accesso all’intera nuova area Il Regno del Ghiaccio e di €3 (secondo il listino 2017) per Missione Laser. Il supplemento totale previsto, quindi, è di €8 (con Missione Laser a €3).

Non tutte le attrazioni sono quindi accessibili con il “biglietto parco”. Per provare tutte le attrazioni elencate e presenti a Cinecittà World il “biglietto reale” è di €32.

ERRATA CORRIGE: Sui forum è stato evidenziato come l'attrazione inCubo sia a pagamento (€5), nonostante questo non venga segnalato né sul sito del parco né sulle mappe consegnate in conferenza. Le attrazioni comprese nel biglietto d'ingresso sono quindi 29 e il "biglietto reale" del parco è di €37.

LE NOVITÀ 2019

Cinecittà World per la stagione 2019 presenta 3 nuove attrazioni: inCubo, Paradiso e Volarium.

È previsto il cambio del filmato alla vecchia attrazione “Il Labirinto”, con un nuovo filmato in realtà virtuale a tema Assassin’s Creed.

Il parco presenta anche la nuova area Il Regno del Ghiaccio, totalmente a pagamento. In questa nuova area (integralmente al chiuso) sono previste 5 attrazioni.

IN-CUBO

Questa nuova attrazione sarà ubicata all’interno dell’ala sinistra della Cinecittà Street, all’altezza dell’ex M&M’s Store. Sarà un cinema 4D interattivo della Moviemex3D. L’attrazione avrà una forma cubica e almeno 8 posti disponibili (8/16 posti), con una portata oraria drasticamente bassa. Nel corso del 2019 verranno proposti 2 filmati, uno per tutta la stagione e uno principalmente per Halloween (anche se proposto comunque durante tutta la stagione).

Il filmato proposto per tutta la stagione sarà “Candy Race”, una simulazione in 3D di una corsa su delle macchinine durante la quale bisognerà sparare a delle caramelle lungo il percorso.

Il filmato principale di Halloween sarà Phobia, nel quale verranno mostrate scene macabre in cui bisognerà sparare a mostri e personaggi horror.

Con lo sparo si accumulano punti in base ai bersagli colpiti, come accade nelle normali dark ride interattive.

Rimanendo nella Cinecittà Street, si nota dalla mappa l’aggiunta di tende attorno ai locali della ristorazione dell’area, probabilmente per sfruttare al meglio le aree esterne attorno a questi locali, con posti aggiuntivi.

Non si notano modifiche nelle aree Roma e Spaceland, se non la sparizione di Ben Hur e l’upgrade della queue line di Aktium a “Passeggiata Antica Roma”.

ASSASSIN’S CREED

Il vecchio filmato de “Il Labirinto” è stato sostituito con un nuovo filmato dedicato al videogioco Assassin’s Creed, che dà il nome all’attrazione. Le modalità di gioco saranno simili a quelle precedenti.

Il visitatore dovrà affrontare un percorso a tema egizio in realtà virtuale, ricco di insidie e nemici che dovrà eliminare attraverso l’utilizzo di un arco virtuale. L’ospite avrà a disposizione due joystick che dovranno essere utilizzati per caricare l’arco e scoccare la freccia. Sarà eliminata la consolle-zaino che i visitatori dovevano indossare e i cavi necessari saranno calati dall’alto con un sistema ad hoc. Questo permetterà una migliore esperienza di gioco.

Nell’area Far West sono state aggiunte delle tribune in mezzo al viale, per una migliore visione dello spettacolo consueto. Non abbiamo verificato dal vivo l’impatto di queste tribune sulla prospettiva del viale né sulla modificata fruibilità dell’area. Dalle foto in circolazione sul web le condizioni generali dell’area Far West apparirebbero peggiorate, pur permettendo una migliore visione dello show.

VOLARIUM – IL CINEMA VOLANTE

L’attrazione più attesa si farà ulteriormente attendere fino a maggio. Per metà maggio è infatti prevista l’apertura di Volarium, il primo e unico Flying Theatre d’Italia.

Al momento esistono soltanto 4 esemplari di questa attrazione in Europa: L'Extraordinaire Voyage (Futurscope - Francia - 2016), Flying Dreams (Ferrari Land - Spagna – 2017), Voletarium (Europa Park – Germania - 2017) e Volarium (Cinecittà World – 2019). Pur essendo l’ultimo in arrivo, la tecnologia di Volarium di Cinecittà World è più vecchia rispetto a quella degli altri tre. L’inaugurazione di questa attrazione viene infatti rimandata di anno in anno, più o meno ufficialmente, dal 2014 ai giorni nostri. Ai tempi sarebbe stata la prima attrazione di questo tipo in Europa.

Ci sono alcune differenze tra Volarium e le attrazioni “sorelle” europee: la piattaforma basculante e le protezioni.

Se in Flying Dreams e Voletarium l’attrazione risulta già costituita da tre piani (uno sopra all’altro) con 3 gondole oscillanti (ciascuna supportante i sedili) per piano, Volarium (e L'Extraordinaire Voyage) è costituito da una piattaforma basculante orizzontale su cui sono disposte tre file di posti. Questa piattaforma si inclina portando la fila posteriore di posti in alto, quella anteriore in basso e lasciando quella centrale al centro. In questo modo vengono riprodotti i tre piani fissi delle attrazioni sorelle. Inoltre è l’intera piattaforma a muoversi nei 6 assi di movimento coerentemente con le immagini, mentre nelle altre due attrazioni europee ciascuna gondola (9 in totale) ha movimenti indipendenti e sincronizzati con il filmato.

L’ulteriore differenza tra le quattro attrazioni riguarda il tipo di protezione. Mentre in L'Extraordinaire Voyage, Flying Dreams e Voletarium la protezione degli ospiti è costituita da una cintura all’altezza del bacino (non sganciabile quando l’attrazione è in azione), in Volarium la protezione sarà classica da roller coaster (protezione rigida che si abbassa sulle spalle). Il differente tipo di protezione riduce (nel caso di Volarium) il grado di libertà dell’ospite rispetto a quello che si ha nelle attrazioni sorelle nel resto d’Europa.

Tralasciando le differenze, i sedili si proiettano verso il centro di un enorme schermo concavo (25m x 16m) che avvolge completamente gli ospiti. La spettacolarità di questa attrazione consiste proprio nell’immersione totale nel filmato, con un’esperienza che confonde la percezione visiva a causa dell’assenza di punti di riferimento fissi. Quest’inganno visivo è accentuato dal movimento della piattaforma su 6 assi, dagli effetti speciali (acqua, aria, odori) e dal suono. Il tutto è sinergicamente incentrato ad alterare la percezione del proprio corpo nello spazio donando un’esperienza di immersione totale.

Venendo al tema proprio dell’attrazione, questa è costituita da un supercomputer nel quale gli ospiti entrano. Questo supercomputer è dominato da una Intelligenza Artificiale denominata D.I.O. (Digital Intelligence Officer). Gli ospiti dalla queue line/supercomputer vengono sollevati da un ascensore futuristico fino al livello della piattaforma basculante.
Il tema del filmato sarà Leonardo da Vinci e la Firenze del ‘500, tema scelto per l’occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

L’attrazione è stata realizzata dalla tedesca Simtec, il filmato è dell’italiana Red Raion (stessa azienda che ha realizzato, egregiamente, il filmato di Jurassic War).

Non si riscontrano ulteriori modifiche nell’area Adventure Land.

PARADISO

Si tratterà di un Laze River (fiume lento) che permetterà un ampliamento di quella che ormai è definibile come l’area acquatica di Cinecittà World, Sognolabio. Il nuovo fiume lento affiancherà CinePiscina e permetterà ai visitatori di rilassarsi (anche a bordo di ciambelle gonfiabili) lungo un torrente con una corrente lenta. Il fiume si svilupperà in mezzo alla vegetazione e avrà una forma ovalare irregolare. Paradiso sarà disponibile presumibilmente da luglio 2019.

IL REGNO DEL GHIACCIO (Area a pagamento)

Nei capannoni situati alle spalle di Aquila IV è stata realizzata una nuova are tematica di 1.800mq: Il Regno del Ghiaccio.

Per l’accesso a quest’area è richiesto un supplemento di €5 che dà diritto ad una fruizione illimitata dell’area. Agli ospiti viene dato un braccialetto che consente di utilizzare tutte e 5 le attrazioni del Regno del Ghiaccio, senza limiti di “giri” e consentendo l’uscita e l’ingresso nell’area senza limitazioni durante la giornata.

In questa area si possono trovare:

- Kamikice: uno scivolo a forma di “molla” vorticosa da effettuare su degli slittini;
- Ghiaccio Scontri: un autoscontri con dei gommoni sulla neve;
- Pattiniamo: pista di pattinaggio;
- Scivolone: pista di neve da effettuare con gommoni;
- Palle di neve: un’area per giocare con la neve.

Il Regno del ghiaccio è fruibile tutto l’anno nei giorni di apertura del parco, essendo integralmente al chiuso. L’area e le attrazioni saranno fornite dall’azienda Industrial Frigo (Calcinato, Brescia).

SPETTACOLI

All’apertura del parco, che avviene sempre alle ore 11:00, nella Cinecittà Street è possibile assistere al Cinecittà Show. Questo spettacolo intrattiene gli ospiti con balli, canzoni e siparietti fino all’apertura effettiva delle aree e delle attrazioni del parco che (solitamente) avviene alle ore 11:30.

A mezzogiorno viene messo in scena Far West Show, con lo sceriffo e il bandito che possono essere osservati dai visitatori grazie ai nuovi spalti realizzati in mezzo al viale del Far West.

Trucchi da Paura dalla main street si sposta nel Teatro 4, al posto del vecchio show Inferno. Globalmente quindi il numero degli spettacoli nel parco è diminuito. In questo spettacolo uno scienziato esperto di effetti speciali svela al pubblico i segreti del cinema horror.

Confermato lo stunt show Motori… Ciak, Azione!, che verrà quest’anno arricchito con nuove vetture.

Al Teatro 1 va in scena il nuovo spettacolo Viva l’Italia, 20 minuti che celebrano il Made in Italy nella musica, nello spettacolo, nel cinema e nell’arte.

La giornata si conclude con il Goodbye Show che, di solito, inizia trenta minuti prima della chiusura del parco in concomitanza con la chiusura di tutte le attrazioni.

PIANO DI SVILUPPO

Stefano Cigarini in conferenza stampa invita a guardare a Cinecittà World come ad un film e non come ad una fotografia, un film diviso in 3 parti: Recovery Plan (2017-2019), Piano di sviluppo (2020-2022), Exploitation Plan – Destination Resort (2023+).

EVENTI

Sul sito del parco www.cinecittaworld.it è disponibile il calendario completo degli eventi.

Articolo redatto da Emanuele Di Bisceglie (dibilele).

Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.