Universal Studios Japan Fuori in 60 minuti da Resident Evil (e i Titani)

di (Hermy),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Universal Studios Japan Fuori in 60 minuti da Resident Evil (e i Titani)

Questi Giapponesi... vanno matti per le attrazioni in prima persona, purché siano a tema orrore. E' il caso ad esempio della "horror house" dedicata a Resindent Evil, la famosa saga di videogiochi CapCom con protagoniste varie squadre impegnate a sconfiggere orde di famelici zombies.


L'attrazione, che troviamo agli Universal Studios Japan, prende il nome di BioHazard: The Real e già da qualche stagione questo Escape Game ha riscosso un successo incredibile. Come vi abbiamo più volte descritto in passato gli Escape Game sono attrazioni (spesso a tema orrore) che permettono ai visitatori di rinchiudersi in edifici più o meno grandi dovendo risolvere enigmi per poter uscire. Ne esiste uno anche in Italia, più precisamente a Roma, che abbiamo provato per voi circa un mese fa.

Ma sono i Giapponesi i maghi della "reclusione" tanto che in molti parchi divertimento sono sorte attrazioni di questo genere che fanno letteralmente impazzire i guest. E' il caso ad esempio de "La fortezza" di cui vi abbiamo parlato l'anno scorso.
Torniamo però al nostro Universal Studios Japan che, come il resort di Orlando, contiene attrazioni di altissimo livello.

Il parco, sito nella città di Osaka, raggiunge i 10 milioni di visitatori annui (non allarmatevi in Giappone è normale fare 4 ore di fila per entrare nelle maggiori attrazioni). Nel 2013 il parco acquistò i diritti per poter costruire un'attrazione a tema da ospitare all'interno del Palace Theatre. L'attrazione era configurata come uno shooting game creato con tecnologie simili a quelle che si usano per i training delle accademie militari e delle forze di polizia. I guest venivano equipaggiati con alcune pistole che avevano un determinato numero di colpi da utilizzare per sterminare delle incredibilmente reali creature infette.

Nel 2014 è la volta della seconda edizione rivisitata e ampliata. Il terzo capitolo di questa "ride-saga" invece è operativo da pochi giorni con il nome di BioHazard: The Escape. Non più uno sparatutto in prima persona ma proprio "un'attrazione di fuga" che ha inizio negli studi televisivi di Raccoon City ricostruiti all'interno del Palaca Theatre di New York.

I visitatori vengono divisi in gruppi di 4 persone e ad ogni gruppo viene consegnato un tablet e una valigetta. Nella prima stanza viene mostrato un video di presentazione della Umbrella Corp. ma il tutto viene interrotto dall'irruzione di alcuni zombies opportunamente resi inoffensivi da alcuni attori. Nel frattempo sul tablet arriva una mail con un enigma che può essere risolto solamente scovando gli indizi all'interno delle numerose stanze del palazzo. La risoluzione di questo enorme puzzle è però resa difficoltosa dalla costante presenza di inquietanti zombies famelici che disturbano lo scorrere dei pensieri.

Secondo gli Universal Studios Japan per completare tutto l'Escape Game occorrono dai 60 ai 90 minuti. Questa attrazione si inserisce in un quadro di rinnovamento degli studios giapponesi che hanno introdotto quattro nuove zone tratte da videogiochi e anime. A fianco di Resident Evil, infatti, sorgono anche Evangelion 4 for Real 4D, Monster Hunter 4 Real e Attack On Titan. Quest'ultimo sta già spopolando tra i fans: si tratta infatti di una "mostra" dove è possibile ammirare e fotografare queste inquietanti Titani di dimensioni irreali (immagine di copertina).

Foto: http://kotaku.com/

Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.