Scheda di Parc Asterix

Focus

( 1 gennaio 2007)

Parc Asterix
Recensione 2007

Parc Asterix, a 30 km circa a nord di Parigi. é un parco davvero molto ben fatto, con una forte tematizzazione (i francesi vanno pazzi per il loro orgoglio nazionale Asterix) e un discreto numero di attrazioni e di spettacoli. Unico difetto: è preso d'assalto solo da francesi ultranazionalisti, di turisti praticamente neanche l'ombra (sono tutti a Disneyland), e questo a volte dà veramente ai nervi... anche perchè i francesi non brillano nè per igiene, nè per correttezza (ti passano davanti in fila miliardi di volte) nè tantomeno per educazione...
Sorvolando comunque posso farvi un breve resoconto della mia visita personale. Ci sono andata in giornata a metà agosto, e a parte le file immense, queste le attrazioni più degne di una visita:
* La Descente du Stix: attrazione simile alle Jungle Rapids o a Rio Bravo, ma, credetemi, ci si bagna MOOOOLTO di più
* Le Tonnerre du Zeus: wooden coaster simile a Sierra Tonante, però non sono riuscita a salirci perchè c'era troppa fila quindi non posso darvi un giudizio tecnico!!!
* Le vol d'Icare: 20 secondi sì e no (dopo tre quarti d'ora di fila) di ottovolante molto simile a Family Adventures di Mirabilandia (forse è proprio lo stesso)
* Goudurix: montagne russe tipo Magic Mountain
* Transdemonium: la nuova dark ride (prima il parco non ne aveva) che spacciano come una sorta di Phantom Manor ma, credetemi, non fatevi grandi aspettative... quanto a brividi mi ha dato di più una casa dei fantasmi provata al Prater di Vienna...
* L'Oxygenarium: percorso in discesa su gommoni tipo Jungle rapids
* Menhir Express: davvero bellissimo, è una specie di Colorado Boat con un percorso molto più lungo e in quota, dove la vera doccia non la si fa nella discesa finale (che però aiuta) ma in una discesina microscopica che si fa in una galleria in quota (con onda anomala che bagna fino alle mutande)
* La Trace du Hourra: ottovolante senza loop nè avvitamenti ma molto molto veloce perchè sfrutta la tecnologia del bob: per quasi tutto il percorso il treno non corre lungo binari ma per forza di inerzia e in alcuni punti viene sfruttata l'attrazione magnetica. Davvero bello!!!
* Le Grand Splatch: tipo Fuga da Atlantide con percorso in quota nel verde con scherzetti acquatici e discesa finale dove io non mi sono presa neanche una goccia mentre il mio moroso si è lavato completamente (quindi molto dipende dalla posizione sulla barca)
A questo aggiungete una decina di attrazioni da luna park (come i calcinculo), alcuni spettacoli ben fatti (il più famoso è 'Main Basse sur la Joconde', un incrocio tra humour francese e spettacolo stunt con notevoli effetti speciali e colpi di scena; anche lo spettacolo dei rapaci - che ti volano a tre cm dalla testa - non è male) e quattro bellissime aree tematizzate: la Via Antiqua, una sorta di 'Main Street' iniziale a tema Antica Roma; la Rue de Paris, una ricostruzione al chiuso delle vie più suggestive di Parigi; il villaggio di Asterix, con le varie casette; e la corte medievale, dove si svolge lo spettacolo dei rapaci.
Nel parco praticamente non si trovano hamburger ma solo baguette farcite enormi e altra roba francese (e questo è un bene), ed è inoltre possibile portarsi da mangiare roba propria e mangiarla dove si vuole (e questo è ancora meglio). Il prezzo del biglietto è di 30 euro e il parco chiude alle 18.30.

Recensione di Giada.

Per ulteriori approfondimenti su Parc Asterix


Cerca parco

Condividi