Gardaland Breve Reportage sul weekend Eurochocolate

di (Hermy),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Gardaland Breve Reportage sul weekend Eurochocolate

Si è concluso ieri l'evento EuroChocolate, che ha portato dolcezze e cioccolato per tutti i visitatori di Gardaland. Nella giornata di sabato, in particolare, molta gente si è recata al parco del Garda che per l'occasione ha aperto al pubblico quasi tutte le sue attrazioni, al prezzo speciale di 15 euro.
Eurochocolate, la famosa manifestazione dolciaria di Perugia, si è trasferita a Gardaland per due giorni, portando con se numerose iniziative in collaborazione con grandi aziende del cioccolato.


I visitatori, dopo aver varcato la soglia d'ingresso di Gardaland, hanno potuto ammirare una riproduzione fedele dell'Italia fatta interamente di cioccolato guidati dal nostro eroe nazionale Garibaldi. I più piccoli sono rimasti estasiati nell'ammirare le sculture di cioccolato intagliate sul momento da grandi artisti. Moltissime mascotte si potevano salutare per tutte le vie di Gardaland: Nesquik, Mario, e la Tazza Eraclea offrivano cioccolata calda e confezionata agli ospiti.
Ritter ha predisposto un tour con 4 spot presso le maggiori attrazioni. Completati alcuni quiz e giochi era possibile ricevere un dolce omaggio. Infine adulti e bambini si sono potuti cimentare in giochi semplici ma molto divertenti, come quiz, chocobowlin e "cioccolato al volo".
Presso la valle dei re, infine, era possibile ottenere gratuitamente grandi quantità di cioccolato a Spalm Beach, una spiaggia ricreata con tanto di ombrelloni e lettini, dove veniva distribuito cioccolato spalmabile.
Per gli amanti dello shopping alcuni stand garantivano prodotti dei maggiori marchi di cioccolato.

Il parco si è dimostrato capace di saper ospitare un'evento di questa portata, anche se l'avvio della stagione non è stato dei più soddisfacenti. Alcune grandi attrazioni, come Flying Island e Corsari sono rimaste chiuse per uno e per entrambi i giorni. Moltissimi punti ristoro erano chiusi, il che ha portato a insostenibili congestioni presso i pochi chioschi aperti nell'orario di pranzo. Il cattivo tempo, inoltre, non ha aiutato di certo soprattutto nella giornata di Domenica.

Per il resto si può dire che si tratta di un evento che sicuramente è da ripetersi, ma che andrebbe ampliato e inserito in una Gardaland preparata in maniera più efficace a medie e grandi affluenze fisiologiche in occasione di manifestazioni del genere.

Foto di Theparks e di ComeArrivarea.com

Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.