Aquafan Un black hole da un milione di euro!

di (Hermy),
Se ti è piaciuta la notizia, seguici su facebook

Aquafan Un black hole da un milione di euro!

Aquafan, il parco acquatico sulle colline di Riccione, sabato 10 giugno inaugura la novità 2017, lo scivolo The Black Hole.

Dopo 7 anni di attesa questa sarà la prima creazione della gestione Costa Edutainment, che ha rilevato il parco a fine 2013 e ha investito un milione di euro nella nuova attrazione. Per due mesi, 20 uomini hanno lavorato senza sosta per il gigantesco scivolo nero che ha modificato il profilo del parco.

Il nuovo scivolo, con i suoi 208 metri di oscurità, diventa il più lungo del parco e si piazza tra i primi dieci scivoli al buio del mondo. È un idrotubo del diametro di 140cm che, a differenza degli altri slides nel parco, è realizzato con un nuovo tipo di vetroresina detta RTM. Questa conferisce un aspetto più lucido al materiale. Circa 200 elementi sono stati assemblati tra loro con viti in acciaio inox.

Il Black Hole sarà social. Si scende in due, prendendo posto in un solo gommone per un salto su 20 metri di dislivello.

A monte della scelta di questo nuovo investimento è stato effettuato uno studio che incrocia dati dei focus group con analisi quantitative effettuate con indagini a campione. A queste sono state affiancate valutazioni di carattere percettivo: “Non è stata una scelta casuale, quella che ha portato il Gruppo Costa a realizzare il Black Hole” - dice Patrizia Leardini. La direzione svela l’esistenza di un vero e proprio laboratorio delle percezioni ovver una piattaforma che studia e percepisce esigenze e desideri del target. Si è capito così che il Black Hole rispondeva alle esigenze degli utenti di vivere un’esperienza ricca di adrenalina, divertimento condiviso e mistero. Ecco dunque che è divenuta l’attrazione giusta per il 2017.

A tagliare il nastro della nuova attrazione, sono intervenuti Beppe Costa - presidente esecutivo di Costa Edutainment Spa, Giorgio Bertolina - amministratore delegato del gruppo, Patrizia Leardini - direttore generale del polo romagnolo di Costa Edutainment, Emanuele Burioni - direttore Apt Emilia Romagna e Andrea Gnassi - sindaco di Rimini e neo-presidente di Destinazione Romagna. Al loro fianco quello che è stato definito l’ ambasciatore di Aquafan nel mondo, ovvero Linus, direttore di Radio Deejay, un brand da sempre legato al parco. Sul tema di paure e buio c’è stato un avvincente intervento da parte di Antonio Casanova, che ha fatto scomparire Patrizia Leardini, per poi fare un’entrata trionfale con lei dalla parte opposta del parco.

Un italiano su 3 ha visitato Aquafan, che in 30 anni ha ospitato oltre 12 milioni di persone - dice Giorgio Bertolina, amministratore delegato del gruppo - il parco conta oltre 400.000 visitatori per ogni stagione e impiega 180 persone. Per poter continuare a garantire e migliorare questi numeri, è necessario investire”.


Il Black Hole ha scelto una campagna di comunicazione insolita che ha fatto leva sulla paura del buio e sulle paure generazionali del suo target di 16-34enni. Quattro spot autoprodotti, di cui il primo, già caricato su YouTube, è stato molto apprezzato dagli utenti con oltre 105mila visualizzazioni.

I NUMERI DEL BLACK HOLE

208 metri: la lunghezza dello scivolo
19,50 metri: il dislivello fra partenza e arrivo
10 gli scivoli simili al Black Hole in tutto il mondo per lunghezza e altezza
22.650 kg: l’acciaio usato per le strutture metalliche del sostegno
198: i pezzi di vetroresina usati per realizzare i tubi dove scivolare all’impazzata
2 le imprese impiegate per realizzare l’opera
1 milione di euro: il costo della nuova attrazione di Aquafan targata Costa Edutainment
3 le spirali e controspirali lungo il tragitto
2 le persone che possono scendere contemporaneamente con un solo gommone
105.000 le visualizzazioni del primo spot video
140 centimetri: il diametro dell’idrotubo
33 metri di frenata idrostatica
5.000 viti e dadi utilizzati per l’assemblaggio
Rtm: il nuovo tipo di vetroresina usato, che dona allo scivolo un aspetto lucido su tutti i lati

Articolo e fotogallery a cura del nostro inviato Matteo Agostini


Commenti

  • nessun commento

Per lasciare un commento bisogna essere registrati: Login o Registrati.